Assassin S Creed Origins: Curse of the Faraohs DLC Launch Trailer fa emergere i morti | Shacknews, The Curse of the Faraone | Assassin S Creed Wiki | Mondo dei fan

La maledizione dei faraoni

. Arrivando in città, è accolto da un egiziano dai capelli rossi, Sutekh. Pochi istanti dopo, assiste a un’apparizione di Nefertiti che attacca le persone nelle vicinanze. Dopo aver coinvolto e sconfitto l’apparizione, Bayek incontra il contatto di Amunet a Luxor per informazioni. Informa Bayek delle voci di una reliquia rubata da una tomba del faraone sconosciuta che alcuni dicono che è la causa della maledizione e cercare un consiglio dell’alta sacerdotessa e la moglie di Dio di Amun Isidora al tempio di Karnak.

Assassin’s Creed Origins: Curse of the Faraone DLC Launch Trailer fa emergere i morti

Assassino

È una festa di Dead Man nell’ultimo capitolo per la voce acclamata dalla critica nella serie Creed Assassin.

12 marzo 2018 23:41

Assassin’s Creed Origins sembra continuare a buttarle fuori dal parco quando si tratta di contento. Dopo aver respirato una vita fresca nel franchise di lunga data, è pronto ad affrontare i morti nel suo secondo round di DLC, maledizione dei faraoni. Il DLC troverà i giocatori ancora una volta che assumono il ruolo di Bayek mentre viaggia verso la capitale di Thebes per indagare su una piaga misteriosa che si è diffusa in tutta la terra.

Il comunicato stampa di Ubisoft che annuncia il nuovo contenuto sembra implicare che Bayek si affronterà contro i faraoni non morti e più dei negli ultimi contenuti:

“La maledizione dei faraoni immerge i giocatori nella mitologia egiziana, sfidandoli a combattere i famosi faraoni e le bestie mistiche mentre indagano sui templi di Karnak e Luxor e le tombe segrete della valle dei re Faraoni morti tornano in vita.”

Se si deve credere che il trailer sembri che la maledizione dei faraoni coinvolgerà anche almeno uno scorpione gigante, un uccello con una testa umana e un oggetto di importanza che dovrebbe essere familiare ai fan di AC di lunga data.

Insieme a una nuova trama, i giocatori riceveranno un nuovo limite di livello di 55, nuovi livelli per la creazione, le risorse e alcune nuove abilità. Ci sono anche nuovi abiti e armi rare e leggendarie di alto livello tutte a tema intorno alla mitologia egiziana.

Assassin’s Creed Origins è ora disponibile su PS4, Xbox One e PC. La maledizione dei faraoni DLC sarà disponibile domani il 13 marzo.

La maledizione dei faraoni è un pacchetto di espansione di contenuti scaricabile per Assassin’s Creed: Origins, è stato rilasciato il 13 marzo 2018. È il secondo su due pacchetti di espansione per il gioco, insieme a Quelli nascosti.

Impostato anni dopo, dopo la conclusione di Quelli nascosti, La maledizione dei faraoni vede Bayek viaggiare verso Tebe e la valle dei re, dove scoprirà un mistero che si svilupperà in un “incubo vivente” per Bayek. Esplorando ulteriormente la mitologia egiziana, l’espansione mette Bayek contro bestie mitiche e faraoni morti.

Contenuti

Quattro anni dopo la fondazione del Credo di quelli nascosti, Bayek riceve una lettera di Amunet, chiedendogli di indagare sulle voci su una reliquia in Tebe. Arrivando in città, è accolto da un egiziano dai capelli rossi, Sutekh. Pochi istanti dopo, assiste a un’apparizione di Nefertiti che attacca le persone nelle vicinanze. Dopo aver coinvolto e sconfitto l’apparizione, Bayek incontra il contatto di Amunet a Luxor per informazioni. Informa Bayek delle voci di una reliquia rubata da una tomba del faraone sconosciuta che alcuni dicono che è la causa della maledizione e cercare un consiglio dell’alta sacerdotessa e la moglie di Dio di Amun Isidora al tempio di Karnak.

Dopo alcune indagini e persino viaggi in visioni degli afterlive dei faraoni, Bayek ha sconfitto Nefertiti nella sua vita dopo la vita di Aaru e Akhenaten in Aten, permettendo alle loro anime di tornare a riposare.

Alla Necropoli, incontrò Tahemet che discuteva con Isidora, che se ne andò dopo un avvertimento per profanare le tombe delle loro madri. Tahemet ordinò a Bayek di indagare sulla tomba per le risposte che cercava. Nella tomba, Bayek indagò gli indizi e scoprì che la reliquia era stata passata nelle cure dei sacerdoti di Amon, indicando che Isidora aveva sempre la reliquia, e quindi fu colui che evocava la maledizione per vendicare sua madre, che fu assassinata dai ladri di tombe quando stava cercando di fermarli. . Con la maledizione finita, Bayek consegnò la reliquia a Sutekh per seppellirla dove nessuno lo avrebbe mai trovato.

Recensioni degli esperti di Gamespot