L’operatore più debole di Siege, Grim, è destinato a ottenere una rielaborazione dei gadget nell’8 ° anno – Siegegg, Grim | Rainbow Six Wiki | Mondo dei fan

Grim R6

Grim è stato in gran parte ansato per il suo gadget unico, il lanciatore di Kawan Hive, che è un lanciarazzi montato sulle spalle che spara uno sciame di nanobot simili a api. Questi nanobot danno ping dal vivo agli aggressori quando i difensori li attraversano, il che suona forte sulla carta – ma è stato tutt’altro che.

L’operatore più debole di Siege, Grim, è destinato a ottenere una rielaborazione dei gadget nell’anno 8

L’operatore di Singapore Grim è stato aggiunto a Rainbow Six Siege nel settembre. 2022 con il lancio dell’operazione Y7S3 Brutal Swarm. Tuttavia, mentre gli sviluppatori avevano grandi speranze per lui, i giocatori non sono stati entusiasti di ciò che offre.

La sua presenza classificata si aggira da circa il due o il tre percento, mentre la sua vittoria delta è vicina al due percento negativo. Solo Sens ha una percentuale di presenza e vincita inferiore, sebbene l’operatore di bagliori vettoriali operativi abbia visto una buona dose di sperimentazione nel gioco professionale.

Ora, Ubisoft ha preso in giro ulteriori cambiamenti in arrivo dopo che gli è stato dato il 1.5x e 2.0x Scopes e la botte estesa sul suo comando 552 nell’ultimo aggiornamento stagionale. Quest’ultimo cambiamento lo ha reso estremamente potente contro i difensori di un armatura, che verranno abbattuti in due colpi.

Rainbow Six Siege Creative Director Alexander Karpazis ha condiviso in un’intervista con Siegegg che quei cambiamenti erano solo il “primo passo” e hanno preso in giro le prossime modifiche al suo gadget. Mentre ha rifiutato di fornire qualsiasi dettaglio, ha rivelato che Ubisoft sta già “lavorando su alcuni prototipi”.

Qual è il problema con Grim?

Grim è stato in gran parte ansato per il suo gadget unico, il lanciatore di Kawan Hive, che è un lanciarazzi montato sulle spalle che spara uno sciame di nanobot simili a api. Questi nanobot danno ping dal vivo agli aggressori quando i difensori li attraversano, il che suona forte sulla carta – ma è stato tutt’altro che.

Per uno, il lanciatore di Kawan Hive impiega molto tempo per equipaggiare e distogliere. Inoltre, ci sono un lungo periodo di inattività tra i colpi dei nanobot, il che rende ulteriormente vulnerabile cupo quando si usa la sua utilità.

Molti giocatori di Aundbow Six Assege hanno anche giustamente sottolineato che il suo caso d’uso proposto di sgancio del roam è fatto meglio da un drone, piuttosto che dal lancio inghio. La sua utilità nel post-pianta è un po ‘più forte, ma è ancora meno potente degli operatori come leoni o operatori con granate di frammentazione.

Infine, le sue opzioni di gadget e armi secondarie non erano abbastanza allettanti da usare nonostante la sua debole utilità. Tuttavia, questo è stato recentemente cambiato, con Grim ora che ha accesso al 1.5x e 2.0x Scopes. È anche in grado di usare la canna estesa sul suo comando 552, che ora può colpire duramente 54 CV per colpo.

Rainbow sei giocatori d’assedio sperano quindi che i prossimi cambiamenti presi in giro da Ubisoft danno loro una forte ragione per sceglierlo nonostante l’introduzione del Must-Pick Brava e altri operatori forti e forti.

7.560 crediti arcobaleno su PC

Ottieni di più per meno quando acquisti questo pacchetto scontata di crediti arcobaleno e sii il primo in fila per afferrare le nuove skin d’élite dell’operatore, gli attrezzi eSports e i pacchetti di eventi a tempo limitato.

Siegegg è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Ulteriori informazioni su come i lettori supportano Siegegg.

Cupo

Charlie Tho “Grim” Keng Boon, è un operatore attaccante in primo piano L’assedio arcobaleno di Tom Clancy, Introdotto nell’operazione Brutal Swarm Expansion.

Contenuti

  • 1 biografia
    • 1.1 profilo psicologico
    • 2.1 sinergie
    • 2.2 contatori
    • 3.1 valutazione del dispositivo
    • 6.1 concept art
    • 6.2 video

    Biografia []

    Crescendo a Jurong, Singapore, Keng Boon si trovava spesso nell’apprendimento del deserto e praticando le abilità che gli veniva insegnato da suo padre sopravvissuto. A 18 anni, è stato arruolato nel servizio nazionale e ha spinto nella formazione di forze speciali d’élite di NDU – Singapore. Un candidato principale per la Frogman School (FMS), la resistenza e il focus di Keng Boon hanno assicurato il completamento con successo della formazione FMS e dell’avanzamento al gruppo di immersioni di autorizzazione (CDG).

    Come parte dell’unità di smaltimento degli ordigni esplosivi navali (EOD), Keng Boon ha lavorato a stretto contatto con le piattaforme di contromisurazione. Ha quindi frequentato la School of Army Reconnaissance del SAF Military Institute Institute in cui, come “occhi e orecchie” della SAF, è stato addestrato per essere furtivo, ottenere informazioni e fornire rapporti di intelligence accurati e tempestivi. Le sue capacità di ricognizione e sicurezza hanno portato Keng Boon all’attenzione di Kali che successivamente lo ha reclutato in Nighthaven. Poco dopo che Nighthaven ha disertato da Rainbow, Keng Boon e il collega operatore Ngũgĩ “Wamai” Furaha hanno preso parte a un’operazione anti-pirateria di successo.

    Nel 2022, Keng Boon accompagnò James “Smoke” Porter e i suoi uomini mentre scoprivano una guardia priva di nighthaven nella foresta al di fuori del quartier generale dell’organizzazione. Ha notato che la guardia era colpita duramente ma avrebbe vissuto. Pochi istanti dopo hanno sentito colpi di pistola sulla radio e hanno visto lampeggia nella stanza del server della struttura vicina. Keng Boon ordinò al fumo di ritirarsi mentre entrava da solo. Una volta dentro, è stato teso un’imboscata e pugnalata alla gamba da Karina “Nøkk” Gaarddhøje. Mentre Nøkk fuggiva, Keng Boon sparò a un contenitore del suo lanciarazzi e le applicava un laccio emostatico sulla gamba. Mentre la inseguì, fu sorpreso di trovare i suoi nanobot incapaci di rintracciarla efficacemente. Dopo essersi alla fine, Keng Boon usò il coltello di Nøkk per tagli il velo del viso, mancando per poco la gola. I due si sono quindi impegnati in combattimento corpo a corpo che si è concluso con Nøkk in una tenuta di strozzatura. Keng Boon ha minacciato di ucciderla a meno che non abbia rinunciato alla chiave di dati rubati ma è stata interrotta dalla detonazione di una cella nitro vicina. Nøkk rimase nel nuovo buco nel muro e lo derise prima di cadere all’indietro. Keng Boon guardò fuori per vedere un uomo portarla via in un RHIB. Mentre li guardava lasciare la zona, Keng Boon ha parlato con il fumo alla radio. Gli disse che i dati del server rubati erano dei record di spedizione QCR e che non era sicuro di chi l’avrebbe preso o perché.

    Tre ore dopo l’incidente, Kali ha raccolto ogni operatore in una sala riunioni e ha mostrato una foto di sorveglianza dell’intruso. Ha chiesto loro di scoprire chi ha rubato i dati e perché. Come Anja “OSA” Janković ha legato a spiegare i dati era inutile poiché l’aveva crittografata da sola, Kali ha interrotto dicendo che dovevano presumere che l’intruso fosse capace. Ha quindi incaricato Boon di intervistare ogni membro individualmente per imparare qualcosa sull’intruso. Dopo aver interrogato diversi agenti, è stato informato da OSA che l’infiltrazione avrebbe potuto essere fatta solo da Nøkk. Ha poi incontrato Kali e le ha raccontato delle sue scoperte. Arrabbiato dalle azioni di Rainbow, Kali gli disse che il recupero dei dati rubati non faceva più parte della missione. Invece, gli disse di scoprire l’identità di Nøkk e chi sta proteggendo per ricattarla. Ha anche chiarito che non doveva infiltrarsi in nessuna struttura arcobaleno o uccidere qualsiasi personale arcobale. Usando il coltello che ha lasciato alle spalle come protagonista, Boon lo ha portato in un negozio di armi e ha minacciato il lavoratore di scoprire chi ha realizzato il coltello personalizzato. Questo lo ha portato a un banchiere associato a un mercato nero. Dopo aver ottenuto un indirizzo per il contatto del banchiere, ha seguito un gruppo di mercenari e ha ucciso tutti tranne uno. Boon ha quindi minacciato di torture per informazioni. Il giorno successivo, ha viaggiato in un parco di divertimenti e ha tesso un’imboscata a un uomo che ha tenuto informazioni classificate e ha promesso di ucciderlo a meno che non gli siano state fornite informazioni su Nøkk. L’uomo cedette e raccontò a Boon tutto di lei. Il giorno seguente, Boon irruppe nella casa segreta di Nøkk e attese che tornasse dentro dal giardinaggio. Nøkk notò la porta della sua casa aperta e indagò, trovando il vantaggio seduto al suo tavolo da pranzo. Dopo avergli offerto il tè, Nøkk gli ha chiesto come si chiamava e come l’ha trovata a casa. Mentre tirava fuori il coltello per mostrarla, Nøkk gli schizzò il viso con il tè e lo attaccò. Ha ripreso il coltello e si è lanciato contro di lui ma è stata bloccata con un coltello da macellaio. Pochi istanti dopo, Nøkk lo ha sottomesso sul pavimento e gli ha tenuto il coltello alla gola. Prima che potesse ucciderlo, Boon le disse che non era lì per ucciderla e tirò fuori una busta. Ha rivelato che conteneva tutte le sue informazioni redatte, tra cui la sua vera identità e quelle che stava cercando di proteggere. Grim ha quindi continuato a ricattarla con queste informazioni, minacciando gravi conseguenze se l’arcobaleno ha attraversato di nuovo Nighthaven.

    Recensioni degli esperti di Gamespot